IL PROFUMO DELL'ACQUA


Non c'è paesaggio più bello che non quello in cui è incastonato uno specchio d'acqua e l'acqua è sicuramente il mio elemento preferito. Non importa se barriera corallina o ruscello di bosco, l'acqua esercita su di me un fascino irresistibile. E la cosa incredibile è che in determinate circostanze riuscivo a percepirne l'inconfondibile profumo fino a quando, colpita da ageusia, anosmia e cacosmia, persi questa facoltà. O meglio: in determinate situazioni percepisco un odore ma è distorto e spero ancora che la situazione migliori. Non parlo comunque dell'aria marina carica di iodio che in molti sono in grado di percepire, parlo del profumo della pioggia, degli umori autunnali, dell'acqua di uno stagno in equilibrio.


Potrò sembrare ridicolarmente sentimentale, come una regina che rimpiange un regno che ha perso per sempre e che vive di ricordi visto che ormai non ho più poteri di controllo e di gestione diretti ma nella speranza che io possa realizzarne uno nuovo, vorrei che il biolago che creai all'Oasi La Martina possa continuare a vivere almeno qua.


Così trovate qui sotto l'elenco delle puntate televisive girate con Su la Zampa/TRC che raccontano di Dior, un pesce rosso molto speciale e del sogno che avevo sin da bambina di poter avere un lago e che riuscii a trasformare in realtà nel 2014.


Nei tre anni successivi, il biolago divenne un vero e proprio gioiello acquatico:  punto di ristoro, habitat e oasi per un incredibile numero di animali. Mi meritai i complimenti anche da parte di professionisti che mi chiesero come avessi fatto eppure... a me bastava guardare l'acqua per capire come gestirla. Saper raggiungere e mantenere l'equilibrio di un bacino chiuso, garantendo l'efficienza e la vivibilità ottimali - incurante delle stagioni e delle escursioni termiche, è stato motivo di grande orgoglio e grandissima soddisfazione. Questo piccolo paradiso ha retto per tre anni consecutivi alle più feroci escursioni termiche. Nonostante le difficoltà oggettive date dal caldo dell'estate 2017, non è morto un solo pesce mentre bacini simili e fiumi in provincia di Modena e Reggio Emilia erano collassati se non completamente evaporati. Idem nei due anni precedenti - seppure nel 2015 e 2016 mi fossero morti tre pescetti.


Non so se avrò mai più modo di realizzarne uno nuovo, fosse anche solo guidando altre persone ma sono felice di essere riuscita a realizzarne uno, magnifico, e di poter lasciare qui la traccia di qualcosa di buono e di bello che ho potuto creare per ridare alla natura almeno un po' di tutto quello che noi ingordi esseri umani abbiamo preso.


Pesci Rossi: una Casa su Misura

Dior: cosa sognano i pesci rossi?


Solitaire - Marzo 2018

Il destino ha voluto che il 1. Giugno 2018 io sia tornata a vivere insieme ai miei animali all'Oasi La Martina e a prendermi quindi di nuovo cura anche del biolago. L'ho salvato nei mesi precedenti dal collasso totale e ora questo piccolo quanto bellissimo ecosistema si sta preparando all'autunno al ritmo pacato della natura.

Oasi La Martina - Ottobre 2018